venerdì 11 ottobre 2013

●Polpette & Contorno Di Pomodori Gratinati●

Buongiorno a tutti, miei dolcissimi lettori :)
Oggi mi sono ritrovata a riflettere sulla nostra condizione di cittadini italiani e mi piacerebbe molto condividere il mio pensiero con voi e sentire la vostra.
Navigando sul web, ho letto per caso questa frase "Essere italiani è una disgrazia".
Questa frase mi ha fatto riflettere tantissimo: E' giusto che i nostri parlamentari abbiano stipendi così alti? NO. E' giusto essere il paese più tassato? NO. E' giusto che cittadini che hanno lavorato tutta una vita non abbiano diritto a una pensione dignitosa? NO. E' giusto che i giovani non abbiano un futuro? NO. E' giusto che le banche siano diventate le padrone assolute di tutto? NO. Sono stati giusti tutti i suicidi? NO. E' giusto che non ci siano posti per il cittadino italiano che non può più pagare l'affitto o il mutuo e che invece ci siano ville e hotel a disposizione degli immigrati che arrivano ogni giorno? NO. E soprattutto, davanti a tutte queste domande e davanti all'unica risposta che riesco a darmi mi chiedo, è giusto che il cittadino italiano non faccia nulla per cambiare le cose?? Vi dirò, io non credo in NESSUNO dei nostri politici e soprattutto non ho mai creduto che i nostri semplici lamenti possano risolvere le cose, perchè se qualcuno sta velocemente e crudelmente affondando quelli siamo solo noi e solo noi abbiamo il potere di cambiare le cose, con i fatti e non con le parole.
Oggi, con assoluta certezza io posso affermare di vergognarmi di essere italiana e di essere seriamente in pensiero per quello che ci aspetta. A riguardo vorrei lasciarvi due citazioni che mi hanno fatto riflettere molto.
" Schiavo è colui che aspetta qualcuno che venga a liberarlo." Cit. Ezra Pound.
" L'umanità avrà la sorte che saprà meritarsi." Cit. Albert Einstein.
Adesso, dopo il mio sfogo - riflessione che mi sono permessa di fare, vi lascio alla ricetta di oggi!


La ricetta (o meglio le ricette) di cui vi parlerò oggi sono un'ottimo secondo accompagnato da un'altrettanto ottimo contorno! La loro semplicità è davvero unica e sono entrambi davvero molto buoni, da mangiare insieme oppure anche singolarmente, è un piatto che preparo molto spesso!


♥ Polpette & Contorno Di Pomodori Gratinati 

Ingredienti
──────────────────────────────
Per le polpette:
  • 800 g. di Carne tritata;
  • 7 Uova;
  • Pangrattato;
  • Parmigiano;
  • Sale;
Per i pomodori:
  • 4 Pomodori da insalata;
  • Sale;
  • Olio;
  • Pangrattato;
  • Parmigiano;
  • Peperoncino;
  • Origano;
  • Basilico Tritato;
  • 4 Fette di Provola;

Procedimento:
──────────────────────────────
  • In una ciotola impastare la carne con le uova, il parmigiano a piacere (secondo i vostri gusti personali), il sale e il pangrattato quanto basta per ottenere un impasto sodo e omogeneo.
  • Formare con le mani delle polpette e adagiarle in una teglia ricoperta da carta forno.
  • Tagliare i pomodori in quattro fette, adagiarle in una teglia ricoperta da carta forno e spolverarle con del pangrattato mischiato precedentemente a sale, peperoncino, parmigiano, origano e basilico tritato. 
  • Infornare polpette e pomodori a 180°.
  • Le polpette cuoceranno in 15 minuti circa, i pomodori in circa 20 - 25 minuti. A fine cottura di questi ultimi, adagiarvi sopra della provola a pezzetti e infornare in versione grill.








Ci vediamo alla prossima ricetta!!

129 commenti:

  1. hai ragione anch'io dico NO NO NO!!
    che buone queste polpette e questi pomodori....questi piatti mi ricordano tanto la mia nonna e mi piacciono un sacco
    buon we
    a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione cara Simona, difatti la ricetta delle polpette è proprio della mia nonna :) Un abbraccio!!

      Elimina
  2. Le tue riflessioni sono le mie. Ho come la sensazione che siamo ormai arrivati ad un punto di non ritorno. Le anomalie sono tante, troppe, e investono ogni sfera...è una tristezza.
    Io nel mio piccolo lavoro ogni giorno per il cambiamento...ma attorno a me c'è una schiera di ottusi...
    Deliziose le tue polpette leggere e saporite :)
    Un bacione grande !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacione grande a te tesoro, mi auguro tanto che la piccola schiera che si sta muovendo riesca a fare qualcosa di grande!!

      Elimina
  3. condivido pienamente tutto quello che hai detto e soprattutto le tue citazioni sono la sacrosanta verità!
    Ricambio la tua visita e ti ringrazio per essere passata da me.
    Un bacio cara a presto
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacio a te Daniela e buona giornata :)

      Elimina
  4. condivido il tuo pensiero e, come sempre mi congratulo per le delizie che prepari :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille carissima, mi fa piacere che ti piacciano! ^_^

      Elimina
  5. MA CHE BELLA RICETTA, MI PIACE TANTO!OTTIMA ALTERNATIVA!BACI

    RispondiElimina
  6. ciao! la penso esattamente come te! mi piace che in un blog di cucina si parli anche di attualità e dei problemi che affliggono il nostro paese! le tue ricette sono invitanti.... trovo soltanto eccessivo il numero delle uova che metti nelle polpette! questo rimane naturalmente la mia opinione! brava e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robi, per me questo blog non è soltanto un "ricettario" virtuale, è un po il mio diario e mi piace condividere i miei pensieri con voi per poterne discutere e leggere diverse opinioni! Ti ringrazio tanto per i complimenti e adesso che me lo hai fatto notare penso anche io che forse le uova sono un po troppe, ma la ricetta di queste polpette viene dalla mia nonna e lei le ha sempre fatte così, grazie per avermelo fatto notare comunque, personalmente proverò a diminuirle :) :) Un abbraccio..

      Elimina
  7. buona la ricetta!! io invece non mi vergogno di essere italiana anzi ne sono fiera, non mi riconosco nella politica e nei politici (non credo alle parole di nessun di loro) ma questi no no no purtroppo accomunano molti se non tutti i paesi del mondo pure dalle altre parti mi sembra non se la stiano passando bene. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro :) Nemmeno io mi riconosco in chi ci rappresenta, anzi se dovessi esprimere il mio giudizio in merito chissà che parolacce mi uscirebbero di bocca!!! Però resta il fatto che se ci troviamo in questa situazione è anche grazie a noi, popolo dormiente!!! Un abbraccio!

      Elimina
  8. Come sono invitanti!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, buon inizio settimana a te!!

      Elimina
  9. Io dico che amo l'Italia perchè è bella ma non per chi la abita...ormai siamo così abituati al "peggio" che continueremo a subire senza alzare la testa! Però...sugli immigrati non sono d'accordo! Villa o non villa, il problema sta nel risolvere conflitti internazionali che eviterebbero l'immigrazione. Ricordiamoci che noi Italiani abbiamo invaso il mondo "sconosciuto" e (purtroppo) stiamo continuando a farlo. Non si sceglie il posto dove si nasce, chi va a cercare una vita migliore non è da condannare.
    A presto
    Berry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, io non ho nulla contro gli immigrati, non sono razzista e mai lo sarò, anzi, chissà che un giorno di questo passo non diventi immigrata anche io!! Dico solo che non mi sembra corretto che gli italiani debbano vivere sotto i ponti perchè non riescono più a pagare l'affitto e vengano date ville e alberghi (che tra l'altro non possiamo permetterci con la nostra situazione) agli immigrati. L'assistenza va benissimo ed è giustissimo farla, ma qui si superano i limiti!! Non condanno chi cerca il meglio e anzi ammiro chi ha il coraggio di farlo me la prendo però con il nostro stato che in quanto a gestire le cose non ce la fa per niente bene!

      Elimina
  10. hai scritto tutto ciò che penso io da un bel po' e che mi fa prurito alle mani ogni volta che accendo la tv e iniziano le loro commediole..ogni scusa è buona per distogliere l'attenzione dal problema vero.
    bellissima questa ricetta, le polpette le preparo così anche io, mi piace moltissimo l'idea dei pomodori gratinati con la provola sopra!
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciamo perdere la tv, Linda!! Io non la guardo quasi mai ma sapere della situazione in cui riversiamo e cambiare canale vedendo tutta l'attenzione focalizzata sul matrimonio di Belen o sul figlio del principe d'Inghilterra mi mette davvero il nervoso, cercano di distrarci e a quanto vedo ci riescono pure!! Grazie mille per il commento, un bacione!

      Elimina
  11. Mai fatti i pomodori così, sarebbe un modo alternativo per farli mangiare ai bambini accompagnandoli alle polpette che non disdegnano mai. Brava Simo, a presto bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefi ti assicuro che sono proprio buoni, a casa mia piacciono un sacco a tutti!! :) :)

      Elimina
  12. Buonissimo il secondo piatto a base di polpette e ottimo il contorno di accompagnamento, gustosissimi i pomodori preparati così:)) grazie per le ricetta!!!:)
    baci
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata e per i tuoi complimenti!! A presto :*

      Elimina
  13. Il tuo pensiero è anche il mio!come non vergognarsi di essere italiani???.....comunque buonissima la tua ricetta...sei straordinaria e brava!!^_^Un bacione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che l'italiano di un tempo sarebbe andato anche incontro alla morte pur di difendere i suoi diritti e il suo paese e oggi...I nostri antenati si staranno rivoltando nelle tombe osservando i nostri comportamenti!! Grazie mille per i tuoi complimenti, sei troppo buona!! :)

      Elimina
  14. Ma che bella ricetta tesoro!!!
    Assolutamente da provare!!
    Un abbraccione e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccione a te cara, se la provi fammi sapere :)

      Elimina
  15. Cuoca Ilove this recetta. un abbraccione!xo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa tantissimo piacere, ricambio l'abbraccione!! :)

      Elimina
  16. Vuoi la verità??? Io sono stata un'accanita sostenitrice della rivolta e del cambiamento, poi mi sono un po' distaccata e ne sono venuta fuori...lavoro al pubblico e ogni giorno vedo "furbate" e "latrocini" di ogni genere dalle persone più insospettabili....e sai cosa mi da un po' di consolazione? Che se al posto di quelli che ci sono ora a comandare c'erano altri.....sarebbe stata la stessa cosa! Ci rubiamo tra poveri...pensa cosa succederebbe se le persone in questione che truffano per uno scontrino o per altre cose che non posso approfondire si trovassero al governo? Secondo me si cambierà solo se si cambia il sistema, non le persone che ci stanno...
    Saltando di pala in frasca....otttime queste polpette!!!!! e i pomodori una specialità!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo anche io la penso come te: " Se al posto di quelli che ci sono ora a comandare c'erano altri sarebbe stata la stessa cosa!" ed è proprio per questo che ho perso la fiducia...Però a parte il sistema dovremmo cambiare anche noi. Loro dormono sogni tranquilli perchè l'italiano si lamenta ma non si ribella e noi rimaniamo sempre più disgustati da quello che ci circonda!!! Bah...
      Grazie mille per il commento e per i complimenti!!

      Elimina
  17. Grazie cara per il tuo ottimo secondo e contorno,semplici e veloci da preparare.In merito a ciò che hai detto sui nostri politicanti,io sono molto amareggiata e anche un pochino scoraggiata.
    è vero,non bisogna aspettare che arrivi la manna dal cielo,ma sinceramente non saprei proprio da che parte cominciare per sanare questa italia "malata" e sopratutto corrotta.Chiusa questa triste parentesi ti auguro un felice weekend!!!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutti scoraggiati e amareggiati, facciamoci forza e stringiamo i denti fino a quando riusciamo!!! Felice settimana a te :)

      Elimina
  18. queste portate sono un invito a nozze per me...forse il pomodoro è uno dei pochi ingredienti in cucina a cui non riuscirei a rinunciare, se dovessi. buono, buono , buono...quando mi inviti? :)
    a risentirci presto!
    Marghe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pomodoro è proprio buono, anche a me piace molto :) Ti aspetto stasera a cena :*

      Elimina
  19. Posso dirti che sono le domande e le rispioste che mi do anche io.. ma da anni!!!! Condivido tutto..ma proprio tutto ciò che hai scritto.. compreso il "vergognarmi" di essere italiana.... :-( Ottime invece polpette e pomodori.. baci cara buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Claudia, purtroppo questa vergogna accomuna molti di noi...e pensare che l'italia è il paese della cultura e poi è abitato da persone così "chiuse"!! Buon inizio settimana, un bacione!

      Elimina
  20. Voglio provarla anch'io!!
    Grazie per la condivisione!

    http://restaau.it/Browse/miglior-ristoranti-italiani-a-roma.html

    RispondiElimina
  21. Ormai sono anni che in Italia abbiamo una situazione penosa... Il sistema e tutto sbagliato... E le persone si adattano molto facilmente anche al sistema... Ruba tu che rubo anche io... Questo sembra,lo sponsor per l italia, non trovi?... Comunque speriamo qualche cosa cambi, e brava per la ricetta :-) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E brava Cinzia!! Non potevi trovare parole più consone alla situazione! Il problema è proprio questo, che le persone si adattano subito e non riescono ad andare più in la di qualche lamento quando invece si dovrebbe andare in parlamento a fare una rivoluzione!!! Un abbraccio a te e incrociamo le dita!

      Elimina
  22. Ormai sono anni che in Italia abbiamo una situazione penosa... Il sistema e tutto sbagliato... E le persone si adattano molto facilmente anche al sistema... Ruba tu che rubo anche io... Questo sembra,lo sponsor per l italia, non trovi?... Comunque speriamo qualche cosa cambi, e brava per la ricetta :-) un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Che buone!!! così invitanti!!! saranno sparite subito :-)
    Ciao, a presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, è finito tutto in un baleno...ma erano proprio buone!!

      Elimina
  24. Le tue riflessioni che son un pò quelle di tutti noi mi spaventano un pò, infatti avendo due figli piccoli mi chiedo cosa ne sarà di loro,mah speriamo bene.
    Mi consolo con i tuoi manicaretti che hanno un ottimo aspetto :_)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho paura per tutti !!! Anche il futuro di chi da tempo ha un lavoro e una sistemazione è incerto, basti pensare a tutti i disoccupati e a tutti i licenziamenti, anche io spero bene e prego che la situazione possa cambiare. Grazie per i complimenti, ti abbraccio!

      Elimina
  25. Condivido il tuo pensiero in pieno. Onestamente il futuro lo vedo grigio e anche tanto. I tuoi piatti hanno invece un colore così allegro che li rendono assolutamente invitanti! Buona domenica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non perdo la speranza Bea, però è vero che non ci sono barlumi di un miglioramento e se oggi siamo in queste condizioni mi chiedo domani a che punto si arriverà! Grazie per il commento, almeno ho messo un po di allegria a questo post :)

      Elimina
  26. ciao carissima,
    finalmente sono riuscita ad accedere al tuo blog, ora me lo guardo con attenzione, mi premeva prima di tutto riuscire ad accederci, non so perchè ma ho avuto qualche difficoltà. Siamo già in contatto su FB tramite i gruppi GF, un abbraccio e grazie per il tuo post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te cara e grazie per essere passata ma io non sono su facebook e non so cosa siano questi gruppi GF, forse ti stai confondendo, comunque sei la benvenuta! :)

      Elimina
  27. Ciao dolcissima,
    ma che buone sono queste polpettine...come te!!!:-))
    Un bacione e sempre bravissima cara
    Felice domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, grazie mille per il commento, ti auguro una sera e felice settimana! :*

      Elimina
  28. Hai ragione.Il problema è arcaico,è nelle nostre radici storiche ,fatte di comuni,di feudi,di particolarismi..quasi mai uniti per la causa comune.E' difficile cambiare e giustamente la preoccupazione del futuro è tanta,è forte...soprattutto per i nostri figli.
    La speranza ,è vero,è l'ultima ad andarsene,però è sempre più duro mantenerla viva!
    Complimenti per la ricetta!
    Buona domenica
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro però c'è da dire che un tempo gli italiani difendevano i lori diritti e avevano un patriottismo che oggi difficilmente e raramente si riscontra in qualcuno. Un tempo gli italiani smuovevano mari e monti. Oggi io non vedo altro che gente chiusa mentalmente, che si lamenta della crisi con il nuovo smartphone in mano e che dopo due minuti si è gia dimenticato di tutti i problemi che ci affliggono! E sono pochi quelli che hanno avuto il coraggio di attirare l'attenzione e farsi sentire, ma si sa, a fare la forza è solo l'unione! Grazie per il commento, ti abbraccio!

      Elimina
  29. Io ho dei bellissimi ricordi legati alle polpette! Mia mamma mi preprarava delle minipolpette agli spinaci e carne quando andavo in montagna a camminare con mio papà...eeee che bei momenti!!
    Ti invito ufficialmente a partecipare la mio contest autunnale: http://melacannella.blogspot.fr/2013/10/contest-dautunno-autumn-is-here.html
    Se partecipi mi farebbe veramente piacere =)
    Un bacione Giuls

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bei ricordi che hai e quanto sono buone le polpette agli spinaci! Passo subito a vedere di cosa si tratta :)

      Elimina
  30. Credo che le tue riflessioni siano comuni a tutti noi e rappresentino un po il pensiero generale di tutti, almeno in questi tempi. Io più che vergognarmi di essere italiana mi vergogno delle persone che ci rappresentano, politici e Chiesa (hanno entrambi pari potere, anche economico) e delle persone che abitano questo bel paese. E mi vergogno di chi permette a tutti di fare il proprio comodo a discapito altrui, a me sembra che più che in democrazia, siamo nell'anarchia totale. Non so che futuro aspetterà i ragazzi di adesso che saranno i grandi di domani ma spero per loro che qualcosa cambi ed in modo radicale. Intanto gustiamoci questo tuo piatto squisito, almeno il piacere della cucina non guastiamolo con brutti pensieri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il potere decisionale del popolo, per me, è solo un'illusione. Siamo delle marionette e stiamo permettendo a chi ci governa di farci calpestare e farci lentamente e dolorosamente affondare! A questo punto ci vorrebbe solo un miracolo...Grazie dei complimenti, un caro abbraccio!

      Elimina
  31. Sono daccordissimo con la tua riflessione: la situazione è davvero grigia. Toccherà a noi in un prossimo futuro emigrare? Io ogni tanto il pensiero di preparare le valigie l'ho fatto...
    Ma vabbé, le tue polpettine con pomodori gratinati sono molto consolanti!!!
    Baci e buona domenica sera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo a me! Ci penso giorno dopo giorno ad andare via...!!

      Elimina
  32. la tua riflessione è anche la mia, in questo periodo......quante cose che non vanno....
    il tuo piatto però va alla stra.grande!
    Buonissima serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro :) Cucinare mi aiuta a lasciare i problemi fuori almeno per un po, mi fa piacere che questo piatto sia stato apprezzato!

      Elimina
  33. mmmh che appetito.... e se ti colleghi al mio blog c'è una sorpresa per te. Il link è: http://torteperte.blogspot.com

    RispondiElimina
  34. La tua riflessione è comune un pò a tutti purtroppo siamo a un punto di non ritorno.
    Bello questo piatto!
    un abbraccio a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo di uscirne prima o poi! Un abbraccio a te e grazie <3

      Elimina
  35. Adoro le polpette, mi piace la tua ricetta accompagnate dai pomodori gratinati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gabry, ti assicuro che ci stanno proprio bene! ^_^

      Elimina
  36. La citazione di Ezra Pound mi ha colpita molto.... anch'io mi vergogno di essere italiana, perché in fondo un po' furbetta del quartierino, nel mio piccolo, lo sono anch'io e contribuisco così ad alimentare questa mentalità del cavolo... Però qui si esagera, ci hanno tolto i sogni: vegetiamo, sopravviviamo, ma non viviamo più...
    Mi piace molto l'idea dei pomodori gratinati in modo così semplice, di contorno alle polpette basse :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai completamente ragione Sere...non si vive più...Grazie per il commento, un abbraccio!

      Elimina
  37. Cara Simona le tue domande e le risposte sono abbastanza ovvie, direi retoriche o addirittura pleonastiche. Il problema è cosa possiamo fare, concretamente e fattivamente, per cambiare quest'ordine di cose. Questa è la vera domanda, alla quale purtroppo ancora non ho trovato risposta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io ho trovato una risposta concreta caro Andrea ma di sicuro andare in parlamento a fare un bel e grande casino potrebbe essere una soluzione! Fino a quando non li tocchiamo in nessun modo se ne fregheranno altamente di noi!

      Elimina
  38. Deliziose queste polpette home made, essere Italiani non e' una disgrazia ma credo che bisogna svegliarsi.....
    Buon inizio di settimana
    a Presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stiamo tutti in letargo mi sa!!!! Buona settimana anche a te :)

      Elimina
  39. Bellissimo sito !! complimenti mi sono unita molto volentieri al tuo gruppo , se ti va passa da me…
    http://alelablogger.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passata, arrivo subito da te :)

      Elimina
  40. Le tue polpette sono davvero stupende!! e trovo che l'abbinamento con i pomodori gratinati sia interessante, copierò l'idea! Grazie per essere passata a trovarmi e per tutti i complimenti, che ricambio di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille di cuore a te carissima, è un piacere averti qui, un abbraccio <3

      Elimina
  41. noi stiamo pensando seriamente di andarcene anche se Italian life style ci mancherebbe molto ma..questo è diventato un paese invivibile, vuoi lavorare e ti tassano protesti e se ne fregano, c'è posto solo per gli altri che nn sono italiani e noi siamo tratta a pesci in faccia!!
    non pensiamoci allora e gustiamoci queste buone cose che hai preparato e ...meditiamo sul da farsi!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io spesso penso di andarmene, il problema è che ci vuole qualcosa di concreto e anche una somma economica, non si può migrare senza nulla tra le mani!! Ma gia..gustiamoci le polpette e pensiamo a una soluzione!

      Elimina
  42. ma sai che mi sono persa un po' di post? belle le tue ultima cose... e non riflettere troppo sull'italia.. la nostra unica soluzione è restare fuori dalle porcate e vivere nel miglior modo possibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro che piacere :) Sono felice di risentirti! Purtroppo il problema è che di queste porcate ne siamo pieni fino al collo e se non si trova una soluzione al più presto non oso immaginare dove andremo a finire, per quanto riguarda il vivere nel miglior modo possibile quello sempre e comunque :) Un abbraccio!

      Elimina
  43. Io alla nostra condizione di italiani è meglio che non ci penso, altrimenti mi rovino tropo la giornata e non ne vale la pena!Meglio concentrarsi su queste polpette e sul goloso contorno che le accompagna, io aaaaamo i pomodori gratinati!Anzi non li faccio da troppissimo, ecco risolto il cosa fare stasera!Buona giornata a presto ciao ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh gia, quando ci penso troppo mi invade la tristezza e la disperazione! Per fortuna ci restano i piccoli piaceri della vita per consolarci :) :)

      Elimina
  44. Condivido pienamente le tue riflessioni! Purtroppo siamo messi male veramente, magari trovare la soluzione al problema...!!!
    Buonissime le tue polpette, ottima idea per un secondo gustoso! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La soluzione sembra essere solo un miracolo oramai! Grazie del passaggio e del commento, un bacione!

      Elimina
  45. L'unica arma che potevamo prendere tutti in mano era la matita con cui scrivere sulle schede elettorali, oggi sono stati abili a toglierci anche quella. Sono molto, ma molto preoccupata per la situazione del nostro Paese. Spero solo che ora si sia toccato davvero il fondo, così nel futuro ci sarà solo da risalire, perché più in basso di così non oso immaginare cosa ci possa essere. E comunque, i pomodori gratinati sono un ottimo accompagnamento per le polpette, ricetta molto gustosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro la cosa grave è che volendo si potrebbe cadere ancora più in basso e arrivarci sarebbe davvero la fine per tutti, peggio della Grecia!! E io sinceramente ho paura perchè non saprei gestire una simile situazione! Ti abbraccio e ti ringrazio per il commento!

      Elimina
  46. Mi trovi pienamente d'accordo! Le tue parole riflettono alla perfezione il mio pensiero.. è brutto dirlo ma ormai esser italiani è una vergogna!
    Le tue polpette invece sono una delizia, un successo garantito da portare a tavola! Un bacione!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pazienza, che si può fare?? Grazie mille per il commento ^_^

      Elimina
  47. Ottima ricette mi piace molto da provare quanto prima. Non sono una food blogger anche se in fondo lo sono ma il mio blog è multitema. Mi sono aggiunta. Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille carissima per essere passata di qui, sei la benvenuta, buona serata a te!

      Elimina
  48. Ciao cuoca pasticciona !i a dire il vero di pasticci in questo blog ne vedo ben pochi,anzi direi che non ne vedo proprio.... di delizie invece ne è pieno! grazie di essere passata dal mio blog ( i miei sogni country) sono contenta che ti sia piaciuto! ti seguo anche io.... amo cucinare e qualche dea in più non guasta mai!
    baci
    Giovanna
    ps a proposito sono siciliana anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Giovanna, il tuo blog proprio lo adoro, è meraviglioso e me lo ricordo benissimo!! Mi fa piacere vederti qui, sei la benvenuta e inoltre scopro anche che siamo "compaesane", che piacere :) :) Ti abbraccio forte...

      Elimina
  49. Prima di tutto complimenti per le due ricette, semplici e gustose. Adoro le polpette in tutte le ... "salse"
    Per il discorso dei politici è complicato: io sono orgogliosa di essere italiana e nel mio piccolo cerco di cambiare le cose con il solo modo che ho: andare a votare e cercare di cambiare le cose. Evidentemente gli altri miei concittadini che vanno a votare non sono d'accordo con me e votano sempre le stesse persone da 60 anni! Loro si scambiano, cambiano partito, cambiano bandiera a secondo di come gli conviene e noi, pecoroni, li votiamo sempre e comunque. A qualsiasi schieramento appartengano ... Certo se continua così anche io dovrò pensare di andarmene dall'italia, io faccio parte dei milioni di persone disoccupate, troppo giovane per andare in pensione e troppo vecchia per un lavoro ... nonostante tutto viva l'Italia! Un abbraccio a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro purtroppo qui in Italia funziona così! Non parliamo poi del lavoro, il tasto più dolente! La cosa importante che dobbiamo tenere sempre a mente è che non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per i propri diritti e per realizzare i nostri sogni, quella per ora è l'unica cosa che i nostri politici non ci possono togliere, anche se in tanti casi sono riusciti anche in questo!!! Ti abbraccio...

      Elimina
  50. Il "bel Paese" che di bello ha solo le tracce della storia è diventato ridicolo. Ma fondamentalmente questa è sempre stata la nostra cultura: fregare il prossimo. Manca rispetto, manca condivisione, manca altruismo. Finché il proprio interesse è in cima alle priorità si avrà questo marciume. Finché si finisce per essere tutti corrotti, si avrà questo schifo. Il cambiamento deve partire da noi. Da ciascuno di noi. Sconsolata, io ci provo. Non posso molto, ma l'Oceano è composto da tante gocce: sia mai che con i nostri stessi desideri possano essercene tanti altri!!
    Ottima ricetta cara, un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Erica, tesoro, non sai quanto ti do ragione. Ognuno pensa per la "Panza sua", tanto per rimanere in tema e l'altruismo va a farsi benedire!!! Ognuno di noi ovviamente nel suo piccolo deve provare a superare queste barriere, chissà che goccia dopo l'altra non riusciamo ad ottenere qualcosa :) Grazie per il commento, ti abbraccio!

      Elimina
  51. non tocco il tasto dell'italianità se no mi sbattono fuori dal paese a calci!
    ma apprezzo tantissimo la tue doppia e buonissima ricetta, mai mangiato le polpette e soprattutto i pomodori cucinati così! grazie per l'idea e baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mi sa cara Sonia che saresti pure fortunata ad essere sbattuta fuori, sicuramente troveresti di meglio!!! :) :)
      Grazie mille per i complimenti, se non li hai mai mangiati ti consiglio di provare presto! Un grande bacio...

      Elimina
  52. Eccomi finalmente riesco a trovare il tempo x ricambiare la visita, scusa ma è un periodo un pò incasinato. Preferisco tacere. Bela paese ma senza opportunità!!! Non voglio rovinarmi la serata... un abbraccio e a presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati cara, tu qui sei la benvenuta sempre e quando vuoi, senza nessun tipo di obbligo o impegno :) La tua visita mi ha fatto molto piacere e ti abbraccio forte!

      Elimina
  53. Il problema è che io mi vergogno della classe politica che abbiamo, di chi ha ridotto il nostro Paese a quello che è, di chi ha permesso che questa mentalità clientelare si espandesse a macchia d'olio, creando una classe dirigente fragile e incompetente Quando poi tocca esprimere un voto si preferirebbe avere un megafono piuttosto che una matita, per iniziare a mobilitare le coscenze...aspettiamo di vedere fino a quanto continueremo a scendere, prima o poi toccherà trovare il fondo e risalire!

    Un abbinamento molto appetitoso, mette voglia di provare subito!

    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ideale sarebbe ricominciare a risalire adesso anche se la vedo brutta, per quanto riguarda i voti, io vado a votare ma per me sono tutte scemenze, voto più che altro per il mio orientamento politico, ma per quanto riguarda quei quattro idioti che ci rappresentano, per me sono tutti uguali!!! Un bacione...

      Elimina
  54. Bella ricetta, mi incuriosiscono soprattutto i pomodori, sembrano davvero golosi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cara sono davvero sfiziosi e saporiti :)

      Elimina
  55. Una vera delizia del mulino !!! :) Mmmmm....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehe :) :) Mi fa piacere ti sia piaciuta! Baci

      Elimina
  56. Mi dispiace non commentare il tuo sfogo, anche se lo condivido in pieno. Ma sono veramente stanca, stanca stanca di questa italia. In compenso le tue polpette mi piacciono un sacco, e penso anche che goderci i piaceri quotidiani possa aiutarci a superare quest momenti di tristezza rabbia e depressione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono stanca stanca stanca...E dopo questo sfogo e dopo averne parlato a lungo con voi credo che per un po lascerò cadere l'argomento!! Ti do completamente ragione, i piccoli piaceri della vita non ce li dobbiamo mai togliere, sono come uno spiraglio di sole in una giornata buia! Bacione:*

      Elimina
  57. mai fatti cosi i pomodori ma ce sempre una prima volta ^__^
    grazie per le tue tante visite che mi fai , io invece non riesco a passare anche solo x un saluto su tutti una giornata dovrebbe essere di 80 ore e no di 24 :( ma cerco di fare quello che posso nell'arco di una giornata...
    p.s. fare dei dolci e stare a dieta e davvero un sacrificio però i miei assaggi li faccio sempre :D
    un abbraccio
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, ma che scherzi?? Per me è un piacere passare da voi e ricevere le vostre visite quando ne avete tempo, ci mancherebbe altro...Vi abbraccio forte entrambe e vi consiglio di provare questi sfiziosi pomodori se non li avete mai fatti ^_^

      Elimina
  58. Io penso che dovrebbero vergognarsi tutti coloro che ci governano, che stanno seduti sulle belle poltrone. Sono loro che ci hanno buttato in questa catastrofe. Sono molto preoccupata per i ragazzi/e che non trovano lavoro e senza quello non possono avere un futuro in Italia.
    Queste polpette sono ottime :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loro ovviamente dovrebbero totalmente sprofondare dalla vergogna, ma anche noi che ci dormiamo sopra non scherziamo mica!! Anche io sono molto preoccupata, sono tra quei giovani che non vedono nessun futuro, per fortuna ho un lavoretto ma non mi consente di sistemarmi come vorrei...Grazie mille per la visita, un bacio!

      Elimina
  59. Piatto davvero invitante e buono. E per quanto riguarda il tuo sfogo posso dirti che per me hai perfettamente ragione mi vergogno anch'io e il mio pensiero va soprattutto al futuro dei nostri figli.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un giorno, quando avrò dei figli e saranno cresciuti spero vivamente che la situazione sia cambiata!!! Per chi la situazione la vive oggi, come me, come tutti...Spero in un bel grande miracolo!!

      Elimina
  60. sai tutte le sere anche quando torno tardi dalla pizzeria io e i bambini facciamo un preghiera insieme .e purtroppo è il mio pensiero fisso mi vergogno di essere cittadina italiana e non oso immaginare il futuro sei nostri figli .... che paura immensa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro siete dolcissimi tu e i tuoi bambini, ogni tanto faccio anche io una preghiera più che altro per ringraziare di quello che ho e che per fortuna non mi manca, ma ovviamente il mio pensiero va anche alla situazione generale che spero si sistemi al più presto, un abbraccio a te e ai tuoi bambini!

      Elimina
  61. idea carina per una cena completa! grazi per la visitaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Vale :) Difatti questa è stata proprio la nostra cena di qualche sabato fa, poi un bel dolce e voilà...la cena è servita :D

      Elimina
  62. Preferisco tuffarmi nelle polpette e nei pomodori che parlare di politica, tanto vedo che le cose non cambiano mai!!!
    Un abbracciotto e buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto hai ragione cara amica, le cose non cambiano, anche se ci dobbiamo sempre sperare e soprattutto dovremmo provare a cambiarle in qualche modo, ma i piccoli piaceri come queste polpette ci aiutano a sorridere un po :)

      Elimina